Come ritrovare l’equilibrio del chakra Muladhara?

Aggiornato il: mar 2


Con l’aiuto di pratiche naturali e oli essenziali potrai ristabilire l’equilibrio del tuo primo chakra.

Hai letto l’articolo sul primo chakra? Se vuoi capire se hai uno squilibrio di Muladhara leggi qui!


Mula Bandha

Una delle tecniche più efficaci per mantenere stabile la salute del Muladhara, consiste nel percepire il punto preciso in cui esso risiede e stimolarlo.

Con una leggera contrazione del pavimento pelvico verso l’alto, inspirando proviamo a percepire l’area tra ano e i genitali che si ritira ed espirando successivamente la rilassiamo. Questo esercizio oltre a riequilibrare il primo chakra è molto efficace anche per prevenire problemi di incontinenza, prolassi degli organi, disturbi alla prostata e ritarda l’invecchiamento.


Massaggio ai Piedi

Esegui il massaggio al mattino per affrontare meglio la giornata o la sera prima di dormire per riposare serenamente. Inoltre possiamo eseguirlo anche prima della pratica per scaldare meglio la pianta dei piedi e renderla più attiva e sensibile.

Siediti sul tappetino o sul letto e porta il piede sinistro sulla gamba destra. Inizia con il tirare e ruotare un dito alla volta separandoli tra loro. Fletti le dita portando le punte verso il basso e verso l’alto (flessione plantare e dorsale), ed esegui delle torsioni del piede verso sinistra e verso destra. Ruota la caviglia in un senso e poi nel’ altro e ripeti il tutto con il piede destro.

Questo massaggio puoi unirlo al uso di una crema neutra o di un olio vettore (cocco o jojoba) con qualche goccia di olio essenziale di Geranio o Vetiver.



Olio essenziali di Vetiver

Questo olio essenziale si estrae dalle radici di Vetiver, una pianta originaria del sud-est asiatico, con radici molto forti e resistenti alle intemperie. La consistenza è molto densa e il suo colore è marrone scuro. Ha una vibrazione molto bassa e dona stabilità, calma e pace. La nota più persistente del suo profumo ricorda terra e legno bagnati. Riequilibra la mente, rende i pensieri più chiari e riduce lo stress. Inoltre sembra essere afrodisiaco, rafforzando l’energia sessuale con il suo aroma caldo ed avvolgente.



Olio essenziale di Geranio

Ha una fragranza delicata e allo stesso tempo pungente con una vibrazione che penetra e si radica nei tessuti e nella mente. Depura la pelle e rende i capelli più sani e luminosi, calma i nervi e riduce lo stress. Riduce debolezza, affaticamento e negatività mentale. Utile se stiamo affrontando un periodo difficile dove non riusciamo a portare a termine i nostri compiti, abbiamo mancanza di volontà e determinazione. Inoltre in estate respinge naturalmente gli insetti.



Infine vi consiglio la pratica del Yala Neti Kriya di cui vi parlo nello specifico in questo articolo! La pulizia delle cavità nasali è una tecnica molto utile per ritrovare la lucidità mentale ma anche per tenere lontani malanni di stagione ed allergie.


Al prossimo consiglio naturale ... Namaste!

Francesca Sala

Ottieni i miei consigli per una vita consapevole

di Francesca Sala 

Mail: fsala1995@gmail.com